Qual è la risposta in frequenza del microfono?

Qual è la risposta in frequenza del microfono?

I segnali sono divisi in analogico e digitale e, a meno che non usiamo la registrazione MIDI ((Musical Instrument Digital Interface)), quasi tutti gli strumenti musicali inviano segnali analogici. Tuttavia, non è più una registrazione su nastro, ma un secolo di registrazione digitale. La padronanza del livello di conversione da analogico a digitale determinerà la qualità della maggior parte delle registrazioni. Pertanto, alcuni noti microfoni possono essere venduti a un prezzo fino a 3.000 o 4.000 dollari.

Ancora una volta, lo ricorda la registrazione è davvero costosa ... Intendo l'importanza del microfono.


A un professore piace descrivere la registrazione con una guerra offensiva e difensiva. Ha detto che ogni registrazione di una canzone ha quattro linee di difesa per prevenire danni al suono, e faremmo meglio a prendere precauzioni rigorose nella prima linea di difesa. Qual è la prima riga? Scegliere un microfono adatto.


I parametri sono particolarmente importanti per noi. Oggi introdurrò tre parametri che devi considerare quando scegli un microfono: Risposta in frequenza , Dinamica / Condensatore , Pattern Pick-up .

A volte diremo che alcuni microfoni sono "nati" per registrare certi strumenti musicali, oppure è la prima raccomandazione quando si registra un certo strumento, che è quella di tenere in considerazione queste caratteristiche.


Oggi vi presento la risposta in frequenza

Per capire come influisce sul suono, devi prima sapere cos'è la frequenza. La frequenza è la velocità con cui qualcosa si verifica o si ripete in un determinato periodo di tempo. l'unità è Hz.

In termini di suono, questa frequenza si riferisce generalmente all'onda sonora, che è approssimativamente suddivisa in

  • bassa frequenza (20-80Hz),
  • alta-bassa frequenza (80-500Hz),
  • frequenza intermedia (500-1800Hz),
  • frequenza intermedia alta (1800-5000Hz),
  • bassa frequenza intermedia (5-9kHz),
  • alta frequenza (9kHz-16kHz).


Ogni banda di frequenza ha le sue caratteristiche sonore. Ad esempio, LF è come il rombo del funzionamento del motore e MF è spesso usato per la voce umana. Poiché ogni cosa ha le sue caratteristiche sonore, sceglieremo il microfono in base a come può riflettere il suono reale.


Naturalmente, questi possono essere regolati in post-produzione, ma ricorda che il microfono è la prima linea di difesa per captare il suono, ed è meglio risolvere il problema all'inizio che dopo.


Questa immagine è la risposta in frequenza di un microfono.

Fondamentalmente ci dice due cose

1. La gamma di frequenze che può registrare

2. Quale parte di lui è più sensibile o insensibile.

Come si può vedere dalla curva, è possibile registrare suoni da circa 50Hz a 15000Hz , quindi sostanzialmente la parte che parte dalla bassa alla media frequenza è piatta, ma la risposta è più sensibile alle frequenze medio alte (in altre parole, aumento delle prestazioni) e quindi ridurre la sensibilità alle frequenze basse e alte .


Come puoi vedere da questa immagine, questo microfono non è adatto per la registrazione di grancasse a causa delle scarse prestazioni alle basse frequenze.


Inoltre non è adatto per strumenti a corda, perché le parti ad alta frequenza non si comportano bene.


Allora a cosa è adatto questo microfono? Le sue prestazioni di frequenze medio-alte sono eccezionali, migliori per la registrazione di voci , pur mantenendo una grande riproducibilità.