Cosa rende un sistema microfonico wireless?

Cosa rende un sistema microfonico wireless?

Cosa rende un sistema microfonico wireless?
Un sistema microfonico wireless è composto da tre parti principali: un dispositivo di input, un trasmettitore e un ricevitore.
Il dispositivo di input fornisce un segnale audio che può essere emesso dal trasmettitore, che è la parte del microfono. Può essere un microfono portatile o un microfono "fermacravatta". Per i sistemi wireless progettati specificamente per le chitarre elettriche, le chitarre elettriche sono esse stesse dispositivi di input.

Il trasmettitore converte il segnale audio in un segnale a radiofrequenza e lo trasmette attraverso l'antenna. L'antenna può estendersi dalla parte inferiore del trasmettitore oppure può essere nascosta. L'intensità del segnale RF è limitata da ciascun paese. La distanza effettiva che i segnali possono essere trasmessi è compresa tra 30 e 400 m, a seconda delle condizioni d'uso.

Esistono due tipi base di trasmettitori. Uno si chiama trasmettitore "tipo cintura", che ha le dimensioni di un pacchetto di sigarette e può essere agganciato a una cintura. Se utilizzato su strumenti musicali, il trasmettitore può spesso essere bloccato sulla cinghia dello strumento o direttamente sulla tromba o sul sassofono. L'altro tipo viene utilizzato per i microfoni wireless portatili, il cui trasmettitore è incorporato nell'impugnatura del microfono, in modo che le dimensioni del microfono wireless siano solo leggermente più grandi di un microfono cablato standard. In generale, esistono molti tipi di "microfoni" per microfoni wireless portatili. Tutti i trasmettitori wireless richiedono una batteria, generalmente una batteria alcalina da 9 volt.

Il ricevitore deve ricevere il segnale in radiofrequenza trasmesso dal trasmettitore e convertirlo in un segnale audio. L'uscita del ricevitore è elettricamente coerente con un segnale microfono standard e può essere collegata alla porta di ingresso del microfono in un sistema audio.

I ricevitori wireless sono disponibili in due diverse configurazioni. Il ricevitore a antenna singola utilizza un'antenna ricevente e un sintonizzatore, che è lo stesso di una radio a frequenza di sintonizzatore. I ricevitori ad antenna singola funzionano bene in molte situazioni, ma occasionalmente si verificano interruzioni del segnale quando gli utenti camminano per la stanza.

I ricevitori multi-antenna di solito hanno prestazioni di ricezione wireless migliori. Utilizza due antenne separate e due sintonizzatori indipendenti. Un circuito intelligente nel ricevitore selezionerà automaticamente un segnale migliore o combinerà i due segnali in uno. Poiché una delle antenne può ricevere un segnale pulito in qualsiasi momento, la possibilità di interruzione del segnale è molto inferiore.

La maggior parte dei ricevitori wireless funzionano con alimentazione CA, ma alcuni modelli installati su videocamere possono essere alimentati a batterie.